.

miarredocasa
Per condividere le dritte che riesco a trovare, online e offline, per arredare e decorare casa


Diario


2 giugno 2005

Cambiare il look a una camera con pochi soldi

Questa è difficile, perché online ci sono un mucchio di articoli (spt in inglese) nei quali danno consigli su come ridecorare casa con due centesimi, ma poi quando vai a leggere non dicono niente di che... Questo non toglie il fatto, purtroppo, che qualunque sia il nostro budget, c'è sempre un budget da rispettare!
Il primo grande trucco, quello che menziona ogni scrittore freelance esperto di arredamento, dall'Europa agli Stati Uniti, è il colore. Cambiare il colore alle pareti è il primo passo per creare un look diverso a una camera o a un'intera casa. Ed è un passo estremamente economico. Si può decidere di ridipingere tutte le pareti a tinta unita e con la tecnica della spugnatura, ad esempio, oppure sottolineare solo qualcosa. Ad esempio, se si sceglie di cambiare lo schema di colori di mobili, divani, eccetera, si può ritagliare una spugna a forma di piccolo quadrato, e fare una o due strisce fatte di tanti quadratini uno accanto all'altro, attorno alla camera o in alcune zone per sottolineare dei punti di interesse, alternando colori della stessa tonalità del resto della camera.
I negozi che vendono prodotti di seconda mano possono essere molto utili, così come le stockhouse dell'arredamento, anche se purtroppo, di queste attorno a Roma sembra non essercene neppure uno - ma si è molto più fortunati dalle parti di Milano e nelle periferie di altre città del nord Italia.
L'altro consiglio è quello di essere pronti a fare cose per conto proprio - già quello può permettere di risparmiare molto. Ci sono numerosi ipermercati del faidate e dell'arredamento in giro per l'Italia. Castorama ma anche Leroy Merlin dove sono stata di recente e ho trovato di tutto - incluso un reparto con i libri sul faidate e il bricolage per capire come utilizzare tutti i prodotti in vendita!
Ad esempio, su AD di maggio o giugno, non ricordo, un interior designer ha costruito a New York un tavolo con un ripiano di vetro e con una base fatta di blocchetti di legno acquistati in un grande negozio del bricolage e impilati. Un altro designer ha creato la base di un tavolo (sempre con ripiano di vetro) con dei vasi di terracotta rigirati.
Non bisogna trascurare un altro trucco fondamentale, e cioè quello di non avere fretta. In giro, se si ha il tempo di girare, ci sono affari da fare. Alle volte nei negozi più impensabili. E' necessario però concedersi il tempo di trovare questi affari senza farsi prendere dall'urgenza di finire tutto. Tanto in una casa non si riesce MAI a finire tutto!




permalink | inviato da il 2/6/2005 alle 22:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia     maggio        luglio
 
 




blog letto 36436 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Corsi
Illuminazione
Arredamento
Colori
Slawka
Piccoli spazi
Soluzioni budget

VAI A VEDERE

Vocal Motions
Marta Czok
Art Motions
KLC School of Design
Inchbald School of Design
Blogwise


Tutto ciò che merita
di essere fatto
Merita di essere fatto bene
(Philip Chesterfield)

CERCA